Panzerotti

A Carnevale ogni panzerotto vale!
Finora non avete mai visto ricette fritte su questa pagina, e non è un caso, nel senso che il fritto – lo ricordiamo – non è un modo di nutrirsi sano…. però tutti sappiamo quanto è buono e quindi a Carnevale un frittino ce lo concediamo.
Vi propongo il panzerotto, che è una piccola pizza ripiena (e per il ripieno lascio spazio alla vostra fantasia e al vostro gusto) fritta oppure cotta al forno.

Idea semplice, che richiede i normali tempi di lievitazione della pizza, e che piacerà sicuramente a tutti!

Servono:
300gr farina (tipo 2, tipo 1 oppure manitoba)
150ml acqua
4 gr sale
4 gr zucchero integrale di canna
5 gr lievito di birra
1 cucchiaio di olio evo

Per il ripieno
200 gr polpa o passata di pomodoro
formaggio vegetale – oppure verdure – o altro
basilico e origano
olio di semi di arachide q.b.

Disporre la farina a fontana e unire al centro l’acqua (dove avremo sciolto il lievito), lo zucchero, l’olio e la presa di sale. Impastare fino ad ottenere un composto liscio ed elastico.
Lasciare lievitare per un’ora e mezza o più.

Nel frattempo prepariamo il condimento per il ripieno: dalla classica passata con odori e formaggio veg, a funghi, o scarola, o erbe, patate o altre verdure…. spazio alla fantasia in cucina!

Stendiamo l’impasto, ricaviamone dei dischi (con l’aiuto di un coppapasta) dello spessore di circa 3-4mm.
Al centro versiamo il ripieno appena preparato e richiudiamo il disco di pizza facendo attenzione a sigillare bene i bordi.
Ora potete friggere in abbondante olio di arachide. Vedrete che i panzerotti cuociono in un attimo. Cuocetene 2 o massimo 3 alla volta per seguirne meglio la cottura.
Poi scolate bene e asciugate su carta da cucina.

Per chi volesse essere virtuoso anche a carnevale si può ricorrere alla classica cottura al forno.