Incontro e Cena – Pesaro 14 Gennaio

A grandissima richiesta torna l’incontro su
Proteine e Altri Nutrienti
che si svolgerà pressi Nam Bio via Gramsci 31 Pesaro, tenuto da Sabrina Peroni, Master in Alimentazione e Dietetica vegetariana e Blogger di Verde di Bontà.
Sarà l’occasione per fare chiarezza sui tanti dubbi e quesiti che tutti abbiamo in materia di alimenti, nutrienti e salute.
L’evento include anche una gustosa cena e costa 35 euro.
Prenotazione obbligatoria contattando il 338 9989228 oppure direttamente presso ristorante Nam Bio.

Polpettone Veg in Crosta

Polpettone veg in crosta

Iniziamo la settimana con i suggerimenti per il menù di Natale.
Un piatto ricco che ci soddisfi il palato e gli occhi? Il Polpettone. Lo possiamo fare in tante maniere (nelle ricette già pubblicate avete varie idee) entra dentro uno scrigno di pasta “brisée” e si arricchisce di verdure e colori in accompagnamento.
Per il polpettone:
200 gr legumi misti (fagioli, ceci, lenticchie) o solo un legume
odori: aglio, prezzemolo, porro, scalogno, ecc
1 patata lessa
1 cucchiaio di senape
pan grattato (almeno 2 bicchieri ma anche più)
2/3 cucchiai di farina di ceci
olio sale pepe
Per la “brisée”
200 g farina tipo 2
50 ml olio evo
80 ml acqua tiepida
1 pizzico di sale
Per farcire:
verdure a scelta ma tutte ben scolate: funghi trifolati, erbe ripassate in padella con porri, carote in padella tagliate in lunghezza, carciofi, patate, ecc…

Per il polpettone cuociamo in padella (circa 10 minuti) i legumi già lessati con più odori possibili (perché solo così otterremo un composto gustoso).
Scoliamo bene l’eccesso di acqua e frulliamo il tutto insieme ad una patata lessa e del pan grattato. Aggiungiamo al composto ottenuto 2-3 cucchiai di farina di ceci per addensare il composto che poi faremo riposare in frigo almeno un’oretta.
Prendiamo poi della carta da forno e diamo al nostro composto la forma di un salamino, che avvolgeremo con la carta da forno e legheremo a caramella.
Cuocere in forno circa 30 minuti a 180°C facendo attenzione a non seccare il polpettone.
Intanto preparare la pasta “brisée” con la farina tipo 2, l’olio e l’acqua tiepida salata. L’impasto deve riposare almento 30 minuti.
Cuociamo a parte, in padella, le verdure che vorremmo aggiungere (funghi,carciofi, erbe, patate, ecc) e anche in questo caso scoliamo l’acqua in eccesso prima di usarle nel polpettone.
Stendere l’impasto, adagiare le verdure e il polpettone che avremo scartato. Arrotolare bene ed infornare circa 20-25 minuti a 180°C.
Sarà un piatto ricco e gustoso….che tutti vorranno assaggiare.
Con la vostra fantasia decoratelo anche con motivi natalizi.

Timballo di Miglio

Non avete mai provato il miglio?…rimediate subito cuocendolo a timballo. Il miglio è un cereale dalle tante prorpietà, poco calorico, privo di glutine, e ricco anche di acido folico.
Il suo sapore ricorda vagamente quello del riso.
Fatto a timballo è davvero buono e gustoso: a voi la scelta delle verdure da abbinare, in realtà sta bene con tutte (proprio come il riso) quindi cercate nel frigo, congelatore, dal fruttivendolo le verdure che vorrete abbinarci.

Ingredienti:
150 gr Miglio
• 2 carote (o una piccola fetta di zucca)
• 5-6 funghi champignons
• ½ peperone
• Olio e sale
• Lievito alimentare
• Pepe
• curcuma
• Ed altre verdure di stagione
• facoltativo: besciamella

Lessare il miglio e lasciarlo poi raffreddare.
Intanto cuocere a parte le verdure tagliate a piccoli dadini con olio sale e poco pepe.
Colorare il miglio lessato con un cucchiaino di curcuma (mescolando bene) e aggiungervi le verdure già cotte.
Versare in una pirofila da forno il miglio e verdure, se volete potete anche aggiungere poca besciamella.
Compattare bene e condire sopra con del lievito alimentare (che insaporisce ed in forno formerà una bella crosticina) ed olio evo.
Cuocere a 180°C fino a doratura.

Pronti per questa nuova (e salutare) scoperta?

Biscotti di pasta frolla

Fare una pasta frolla Veg è davvero semplice e soprattutto potrete utilizzare questo tipo di impasto anche per crostate e biscotti.
Come sempre utilizziamo poco zucchero perché vogliamo abituarci a sapori meno dolci ma più salutari…. e poi consideriamo che potete farcire questi dolci con cioccolato, marmellate o creme.
Ingredienti
200 gr farina tipo 2
80 gr farina tipo 0
2 cucchiai di amido
100 gr di zucchero
70 g bevanda di soia ( o simile)
1 bustina di lievito (mix cremor tartaro e bicarbonato)
La scorza grattugiata di 1 limone non trattato
80 gr Burro di soia oppure olio di semi di girasole deodorato e biologico

Prepariamo il burro di soia con 50 ml di latte di soia, una presa di sale, qualche goccia di succo di limone: iniziamo a frullare e a filo aggiungiamo circa 100 ml di olio di semi di girasole bio deodorato. risulterà un burro denso che potremo mantenere in frigo in barattolo ermetico per 3 giorni.
Per la nostra frolla: iniziamo con l’impastare prima gli ingredienti secchi e poi quelli liquidi. Lasciamo riposare l’impasto 30 minuti prima di stenderlo e dargli quindi la forma che preferiamo.
Il suggerimento di oggi è quello di formare dei cerchi ( con l’aiuto di un coppapasta per esempio) e al centro disporre cioccolato o marmellata. Richiedere bene e disporre sulla carta da forno e infornare. Cuocere a 180°C per pochi minuti.
W le merende sane!!
Verde di Bontà….. solo cose buone.

Muffin salati

Merendina sfiziosa? Snack fuori casa? Aperitivo? Oppure per accompagnare una cena serviti anche al posto del pane? I muffin salati sono uno sfizio che ci possiamo concedere in tante occasioni. Li possiamo anche preparare e poi congelare, per riusarli al momento giusto.
Utilizziamo farine semintegrali (e per chi vuole si può utilizzare anche kamut, farro, e altro).
La ricetta è semplice, ricordatevi solo che devono lievitare qualche ora: il mio consiglio è di preparare l’impasto la sera, lasciarli in frigo per una notte e poi cuocerli il giorno dopo.

Ingredienti
200 Farina 2
• 100 Farina 0
• 1 cucchiaio Fecola di patate
• 1 vasetto yogurt di soia
• 10 gr lievito di birra
• 70 ml Olio di oliva
• 150 ml Latte vegetale
• Sale pepe
• Foglie di Timo
• Olive e pomodorini secchi

Facoltativo: zucchine, funghi e altre verdure;
si possono decorare anche con semi misti.

Setacciare le farine e la fecola ed aggiungere il lievito sciolto in poca acqua, il vasetto di yogurt di soia, l’olio e la bevanda vegetale, le foglie di timo ed il sale.
Impastare bene e lasciare lievitare per almeno 12 ore. Poi rimpastare e lasciare lievitare di nuovo qualche ora (almeno 2).
Tagliare a pezzetti i pomodorini secchi e le olive (taggiasche) e aggiungere all’impasto.
Versare in pirottini da muffin l’impasto e cuocere a forno statico a 190°C fino a doratura (testare la cottura anche con lo stecchino).
Servire tiepidi o a temperatura ambiente.

Buona merenda a tutti!!!

Veg Cheesecake al cioccolato con Lamponi

La cheesecake esiste in 2 versioni: cotta o “cruda”. Quindi è un dolce che si può preparare anche senza accendere il forno e, in questo caso, ha solo bisogno di un passaggio in frigorifero di qualche ora.
L’unico ingrediente che non troverete ovunque è il tofu vellutato (o tofu seta, silken tofu, ecc.) ma ormai è entrato di diritto nei negozi bio ed è facile reperirlo anche online.

Ingredienti (tortiera da 24-26cm)
400 gr cioccolato fondente al 70%
400 gr tofu vellutato
2 cucchiai di sciroppo di acero (o agave)
250 gr biscotti secchi (tipo digestive o tipo oro saiwa)
70 gr burro di soia
(50 ml latte di soia, 100ml olio di semi di girasole deodorato, sale e poco succo di limone)

Sbricioliamo il più possibile i biscotti (devono quasi diventare una farina) e incorporiamo il burro di soia.
Foderiamo con carta da forno uno stampo tondo a cerniera e adagiamo l’impasto di biscotti e burro di soia vedendo di compattare al massimo.
Fondiamo a bagno maria il cioccolato fondente, poi in una ciotola versiamo il cioccolato fuso, il tofu vellutato e lo sciroppo d’acero. Frulliamo.
Questo composto lo versiamo sopra la base di biscotti e lo poniamo in frigo per 4 ore. Prima di servire decoriamo con tanti lamponi, foglie di menta o altri decori a vostra fantasia.
In alternativa possiamo cuocere in forno per circa 40 minuti, fare raffreddare e poi fare riposare in frigo per almeno 4 ore.
Buona torta a tutti!!!

Lasagnetta Autunnale

Il piatto per eccellenza delle feste, dei pranzi di famiglia, il più copiato al mondo…è lei la lasagna! Ed è da sempre uno dei piatti che più amo. Sono stata felice di scoprire come prepare le lasagne veg perché ho capito che non avevo nulla da rimpiangere: sapori, colori, odore mentre è in cottura e anche la fantastica crosticina che si forma sopra: davvero nulla manca nel nostro piatto di oggi.

Fare la pasta
 250g Farina di semola
 50 g di farina tipo 0
 5g di sale
 150ml acqua
1 cucchiaio di olio evo
Fare la besciamella
 700 ml di bevanda di soia
 Circa 75 ml di olio EVO
 poco sale e pepe (o noce moscata)
 70g farina (tipo 0, 1,2 o integrale)
(facoltativo:qualche foglia di basilico)
Per il ripieno
(quantità a piacere):
funghi (champignon , pioppini, finferli,porcini)
1 fetta di zucca
1 porro
1 cespo di radicchio lungo
Lievito alimentare secco, olio sale pepe

Per fare la pasta disponiamo a fontana la farina di semola e la farina 0. Al centro versiamo poco alla volta acqua olio e sale ed impastiamo fino a formare un bell’impasto morbido che lasciamo riposare mezz’ora.
Intanto cuociamo le verdure: i funghi puliti, la zucca a dadini, il porro a rondelle e il radicchio a strisce (il consiglio è quello di cuocere ongi verdura nella sua padella) tutti con olio e sale.
Poi prepariamo la besciamella inziando a scaldare farina e olio insieme in un pentolino e solo dopo che questo roux sarà ben caldo aggiungeremo il latte di soia. Mescoliamo con una frusta cuocendo a fiamma bassa fino ad addensamento. Saliamo, aggiungiamo pepe e -se l’avete- dei basilico sminuzzato.
Stendiamo la nostra sfoglia e ricaviamo dei rettangoli che lesseremo rapidamente per poi porli su una pirofina unta. A questo punto creiamo gli strati versando ogni volta qualche cucchiaio di besciamella e di verdura e di nuovo coprendo con i rettangoli di pasta. Ultimiamo con anche una abbondante manciata di lievito secco alimentare (che insaporisce) e dell’olio.
Cuoce in forno a 180°C per circa 35-40 minuti.
Questa ricetta merita 3 stelle anzì 3 SLURP!
Buona lasagna a tutti!

Crostata salata con erbe di campo

É ufficiale: sono un’amante dei piatti unici.
Mi attraggono piatti composti da più ingredienti perché mi piace sentire l’armonia che si crea fra vari sapori e consistenze e nel farlo cerco sempre anche la varietà dei colori.
Allora anche oggi vi propongo una crostata salata che contiene verdure e si arricchisce di olive e pomodorini secchi.
Se volete può diventare un piatto unico ( comodo anche da portare al lavoro) altrimenti fatelo diventare un antipasto o, perché no?, una golosa merenda.

Ingredienti
Impasto “veg briseè ”
200 gr farina tipo 2
50 gr olio di oliva evo
80 ml acqua tiepida
1 pizzico di sale

Per la farcitura
2 patate viola ( o gialle o rosse)
1 piccolo porro
1 manciata di erbe di campo lessate
Qualche oliva e pomodorini secchi
Olio sale

Impastiamo farina acqua e olio e aggiungiamo poco sale. Lasciamo riposare l’impasto fuori frigo per almeno 30-40 minuti.
Intanto cuociamo i porri tagliati a rondelle e le patate a piccoli tocchetti in padella con poco olio e sale. Verso fine cottura aggiungiamo le erbe di campo precedentemente lessate dopo averle ben strizzate.
Fare andare per pochi minuti regolando di sale.
Ora dividiamo l’impasto in 2 parti ( una più abbondante dell’altra) e stendiamo su carta da forno l’impasto più voluminoso, cercando di renderlo un cerchio. Disponiamolo su uno stampo tondo per tortiera e versiamoci le verdure cotte. Ritagliamo delle striscioline dall’impasto rimanente e decoriamo.
Inforniamo a 180°c fino a doratura.
Quando la nostra crostata sarà cotta aggiungeremo olive e pomodorini.
Fatto!!! E ora godetevi i sapori e i colori di questa ricetta Verde di Bontà!