Dulcis in….vaso

Quante cose nella vita non sono come te le aspetti… alcune possono per fortuna rivelarsi anche come piacevoli sorprese.
E a me personalmente piace tantissimo l’aspetto non solo conviviale del cibo ma addirittura quello ludico e divertente.
Poi girando in rete è facile trovarsi in un attimo di fronte a un’immagine che ti ispira… e allora il gioco è fatto.
E alla cena di ieri sera ho posato sul tavolo dei vasi con una piccola piantina…. e i miei ospiti pensavano si trattasse di un decoro…. poi però ci ho messo vicino un cucchiaino da dolce e a quel punto il dubbio è nato. …. sorpresa!!!!
Volete provare anche voi?
Prendete dei vasetti e poi

180 gr di cioccolato fondente
3 cucchiai di sciroppo di agave
250gr tofu vellutato
Facoltativo: latte di cocco cremoso 200ml
Frutta fresca e frutti di bosco

Per la base: pan di Spagna Veg o frolla Veg o biscotti secchi

Per l’effetto terriccio: biscotti Veg al cioccolato
Per decoro: foglie di menta o foglie edibili ( nel mio caso pianta limoncina)

Preparate la mousse semplicemente sciogliendo il cioccolato o a bagno maria o al microonde. Frullate poi con tofu vellutato, sciroppo d’acero e se volete latte di cocco.

Fate cuocere in padella qualche pesca a fettina e qualche frutto di bosco ( con pochissimo zucchero e succo di limone) e preparate a piacimento la base del dolce per avere un po’ di consistenza: muesli, biscotti tritati, pan di Spagna e simili….

Ora disponete nel vasetto la vostra base, la frutta spadellata per non più di 2 minuti e poi la mousse e lasciate in frigo almeno 3 ore per farla rapprendere.
Prima di servire sbriciolate il biscotto al cacao per ottenere l’effetto terriccio e “piantate” il vostro rametto.
Bontà, gioco e divertimento in un dessert dall’effetto wow!!

Pubblicato da

verdedibonta

Sabrina Peroni crea per caso Verde di Bontà nel momento in cui accoglie le richieste di alcuni amici desiderosi di approfondire la cucina vegetale. Non ama le etichette o le classificazione, ma sa per certo che la sua vita è migliorata da quando, nel 2012, ha dato ascolto al cuore e l'ha messo d'accordo con lo stomaco, trasformando la propria cucina in un luogo di vita, profumi, sapori e colori. Si occupa di Alimentazione Vegetariana (Master in Alimentazione e Dietetica Vegetariana presso l'università Politecnica elle Marche), blogger e organizzatrice di corsi di cucina per chi vuole avvicinarsi a questo tipo di alimentazione. Ha scritto il volume "cavoli nostri!" edito da Qudulibri e una serie di progetti per portare l'educazione alimentare nelle scuole. Per contatti: sabrina@verdedibonta.it