“Cavoli che salsa”

Quello che apprezzo in tanti di voi è la vostra straordinaria voglia di farvi tentare da sapori nuovi o da accostamenti insoliti… allora anche oggi troverete “pane” per i vostri denti in questa ricetta che, chi ha già provato, racconta di esserne diventato dipendente.
La ricetta è semplicissima, si prepara a fuochi spenti e con ingredienti di stagione.
Pronti a scoprirla?

Ingredienti
1 piccolo cavolo (o bianco o a colori)
6 datteri
1 arancia
2 cucchiai di aceto di mele biologico
sale e olio evo

Prendete dei buoni datteri bio e snocciolateli, spezzetateli e metteteli in una ciotola insieme al succo di una bella arancia.
Aggiungete 2 cucchiai di aceto di mele e un pizzico di sale.
Intanto affettate in maniera molto sottile un bel cavolo fresco (o più cavoli di vario colore) e conditelo con olio e sale.
Il consiglio è quello di lasciare i datteri a insaporirsi per circa un’ora, poi frullateli e aggiugete olio e sale.
A questo punto siete pronti per servire questa insalatina e volendo potrete arricchirla anche con foglie di rucola e radicchio, e se volete anche finocchi o daikon o ravanelli.

Pubblicato da

verdedibonta

Sabrina Peroni crea per caso Verde di Bontà nel momento in cui accoglie le richieste di alcuni amici desiderosi di approfondire la cucina vegetale. Non ama le etichette o le classificazione, ma sa per certo che la sua vita è migliorata da quando, nel 2012, ha dato ascolto al cuore e l'ha messo d'accordo con lo stomaco, trasformando la propria cucina in un luogo di vita, profumi, sapori e colori. Si occupa di Alimentazione Vegetariana (Master in Alimentazione e Dietetica Vegetariana presso l'università Politecnica elle Marche), blogger e organizzatrice di corsi di cucina per chi vuole avvicinarsi a questo tipo di alimentazione. Ha scritto il volume "cavoli nostri!" edito da Qudulibri e una serie di progetti per portare l'educazione alimentare nelle scuole. Per contatti: sabrina@verdedibonta.it