Biscotti di pasta frolla

Fare una pasta frolla Veg è davvero semplice e soprattutto potrete utilizzare questo tipo di impasto anche per crostate e biscotti.
Come sempre utilizziamo poco zucchero perché vogliamo abituarci a sapori meno dolci ma più salutari…. e poi consideriamo che potete farcire questi dolci con cioccolato, marmellate o creme.
Ingredienti
200 gr farina tipo 2
80 gr farina tipo 0
2 cucchiai di amido
100 gr di zucchero
70 g bevanda di soia ( o simile)
1 bustina di lievito (mix cremor tartaro e bicarbonato)
La scorza grattugiata di 1 limone non trattato
80 gr Burro di soia oppure olio di semi di girasole deodorato e biologico

Prepariamo il burro di soia con 50 ml di latte di soia, una presa di sale, qualche goccia di succo di limone: iniziamo a frullare e a filo aggiungiamo circa 100 ml di olio di semi di girasole bio deodorato. risulterà un burro denso che potremo mantenere in frigo in barattolo ermetico per 3 giorni.
Per la nostra frolla: iniziamo con l’impastare prima gli ingredienti secchi e poi quelli liquidi. Lasciamo riposare l’impasto 30 minuti prima di stenderlo e dargli quindi la forma che preferiamo.
Il suggerimento di oggi è quello di formare dei cerchi ( con l’aiuto di un coppapasta per esempio) e al centro disporre cioccolato o marmellata. Richiedere bene e disporre sulla carta da forno e infornare. Cuocere a 180°C per pochi minuti.
W le merende sane!!
Verde di Bontà….. solo cose buone.

Pubblicato da

verdedibonta

Sabrina Peroni crea per caso Verde di Bontà nel momento in cui accoglie le richieste di alcuni amici desiderosi di approfondire la cucina vegetale. Non ama le etichette o le classificazione, ma sa per certo che la sua vita è migliorata da quando, nel 2012, ha dato ascolto al cuore e l'ha messo d'accordo con lo stomaco, trasformando la propria cucina in un luogo di vita, profumi, sapori e colori. Si occupa di Alimentazione Vegetariana (Master in Alimentazione e Dietetica Vegetariana presso l'università Politecnica elle Marche), blogger e organizzatrice di corsi di cucina per chi vuole avvicinarsi a questo tipo di alimentazione. Ha scritto il volume "cavoli nostri!" edito da Qudulibri e una serie di progetti per portare l'educazione alimentare nelle scuole. Per contatti: sabrina@verdedibonta.it